Pieve di Sant’Ippolito

Gratuito
Arte 1 Ora Storia

Pieve di Sant’Ippolito

Questa è la chiesa più antica del paese di Asciano, in quanto citata in un prezioso e raro documento di età longobarda, datato al 714 d.C., anche se alcuni indizi ci fanno supporre che questo luogo fosse frequentato sin dall’epoca romana.

Successivamente cadde in disuso, e la chiesa principale divenne la Basilica di Sant’Agata, posta dentro le mura paesane. L’antico fonte battesimale, in pietra decorato con un prezioso bassorilievo lungo le pareti, fu traslato all’interno di essa, dove è tutt’oggi utilizzato.

Oggi la Pieve di Sant’Ippolito è di proprietà privata, e grazie alla volontà del proprietario di restaurare l’edificio, fu scoperto che l’intonaco celava un raro segreto: un prezioso affresco!

Posto sopra l’altare, l’opera raffigura una Madonna in trono con bambino e ai lati alcuni santi. Studi recenti sembrano attribuire, nelle vesti di Sant’Ippolito, l’autoritratto di un giovane Raffaello che, con il suo maestro Pinturicchio, si trovava proprio nel territorio per affrescare chiese e cappelle per il famoso Giubileo di Mezzo Millennio!

PHOTO CREDITS
Francesco Giorni, Antonio Cinotti

Info e Accessibilità

ORARI

Pieve privata accessibile solo in determinati giorni ed orari.

GRATUITO
DOVE

Località Sant’Ippolito, Asciano (Siena).

INFO

Tel. +39 0577 714450
Mobile: +39 348 0847875
Email: info@visitcretesenesi.com
chiesasantippolito@email.it