palazzo corboli

€ 5 a persona
Arte 2 ore Cultura

Scrigno di Bellezza Autentica

Uno dei più belli tra i piccoli musei d’Italia, come lo ha definito il Daily Telegraph.

Palazzo Corboli non è un ‘semplice’ museo nell’accezione più classica del termine: dall’Arte Sacra alla Sezione Archeologica, è lo stesso palazzo ad essere la prima, vera, opera d’arte. Fondamentale per il valore architettonico ed urbanistico, per gli affreschi di inestimabile pregio, per il contributo che Palazzo Corboli dà nella ricostruzione del ruolo di Asciano nella storia economica del contado medievale senese.

Il medievale Palazzo Corboli appartenne alla nobile famiglia senese dei Bandinelli i cui stemmi ricorrono nella decorazione pittorica dell’edificio, dove spiccano i due cicli di affreschi allegorici trecenteschi della Sala di Aristotele e della Sala delle Stagioni, attribuiti a Cristoforo di Bindoccio e Meo di Pero.

Il percorso della Sezione di Arte Sacra propone notevoli testimonianze di scultura lignea dipinta (un Crocifisso di Giovanni Pisano e l’Annunciazione di Francesco di Valdambrino) accanto a un considerevole nucleo di dipinti su tavola dovuti ad alcuni dei principali maestri del Tre e Quattrocento senese: Ambrogio Lorenzetti, il Maestro dell’Osservanza, Pietro di Giovanni d’Ambrogio, Matteo di Giovanni e Giovanni di Paolo. Tra le opere più tarde, spicca una bella tela di Bernardino Mei, tra i massimi interpreti del barocco senese. Il Museo accoglie anche arredi sacri e oggetti provenienti dalle numerose chiese del territorio, oltre ad una collezione di ceramiche, testimonianza di una mai dimenticata tradizione artigianale. E’ degna di nota l’ultima scoperta archeologica esposta all’interno del Palazzo: maioliche arcaiche di fine ‘300-inizi ‘400, tra cui un esemplare dalla decorazione unica.

Il secondo ed il terzo piano sono dedicati alla Sezione Archeologica, che raccoglie le antiche tracce dell’Alta Valle dell’Ombrone, con fastosi corredi provenienti da necropoli dell’area, tra cui un raro calesse etrusco, ed interessanti reperti rinvenuti in un impianto termale di età etrusco-romana.

PHOTO CREDITS

Linda Frosini
info@lindafrosini.com

Info e Accessibilità

ORARI

Dal 1 aprile al 31 ottobre
da mercoledì a domenica 10:00-18:00 / festivi 10.00-18.00

Dal 1 novembre al 31 marzo
sabato 14:00-17:00 / domenica e festivi 10.00-14.00

Aperto anche su richiesta, per gruppi.

BIGLIETTI

Intero € 5,00
Ridotto € 4,00
Famiglie € 10,00

DOVE SIAMO

Corso Giacomo Matteotti, 122
53041 – Asciano (SI)

INFO

Tel. +39 0577 714450
Mobile: +39 348 0847875
Email: info@visitcretesenesi.com

“Il medievale Palazzo Corboli ospita questo interessante Museo. L'edificio appartenne alla nobile famiglia senese dei Bandinelli i cui stemmi ricorrono in una affascinante decorazione pittorica a cui si aggiungono i due cicli di affreschi allegorici trecenteschi della Sala di Aristotele e della Sala delle Stagioni, attribuiti a Cristoforo di Bindoccio e Meo di Pero. Oltre ad una sezione d'arte sacra, notevoli sono i reperti etruschi conservati, provenienti dal territorio circostante”
Anna Pia
TripAdvisor
“Il museo, completamente restaurato,ha un itinerario che percorre tutti i piani del palazzo in una successione via via sempre più affascinante. Da una sala all'altra attraverso piccoli corridoi o stanze affrescate si presentano stupende pale d'altare o trittici di scuola senese, statue lignee di pregevolissima fattura fino ad arrivare all'ultimo piano dove tanti reperti etruschi ci ricordano l'arte più antica con bellissimi ritrovamenti di statue e preziosi gioielli dell'allora arte orafa... non lasciatevi sfuggire questa vera occasione che vi offre Asciano.”
Mauro M
TripAdvisor